,

Grande partecipazione alla “Nuota con noi”

nuotaconnoi2019lifeonlus

Si è conclusa con successo e con una straordinaria partecipazione “Nuota con noi”, la gara amatoriale dedicata allo sport e alla disabilità, molto attesa ogni anno a Catania da tanti atleti normodotati e diversamente abili. Questa estate, la manifestazione, giunta ormai alla sua XII edizione sempre a San Giovanni Licuti, ha visto protagonisti ben 65 partecipanti, il 20% in più rispetto all’anno scorso, oltre alle famiglie, ai tanti amici e simpatizzanti che hanno goduto l’allegria e la bellezza della giornata e del mare.

L’iniziativa, organizzata dalla Life Onlus, sponsorizzata da Panathlon, FISDIR e FINP (federazioni riconosciute dal Comitato Italiano Paralimpico), è stata supportata in mare dall’associazione Mare Camp e patrocinata dal Comune di Catania tra gli eventi programmati dalla Rete Comunale delle Associazioni per l’Area delle Politiche Sociali, in presenza dell’Assessore allo Sport, Sergio Parisi.

Questi i vincitori della XII edizione di “Nuota con noi”: per la categoria “Diversamente Abili”, primo classificato Fausto Ferreri; seconda, Denise Fresta; terzo, Aldo Gioia; per la categoria “Under 40″, Musumeci Salvatore; “Under 50”, D’Agostino Andrea; “Over 50”, Catania Francesco; “Assoluti uomini”, primo classificato Urzì Giuseppe; secondo, La Gona Marco; terzo, Platania Guglielmo; “Assoluti donne”, prima classificata, Sturiale Sofia; seconda, Grimaldi Simona; terza, Ardizzone Asia; categoria“Iuniores”, Seminara Gioele, Pavone Sebastiano, Napolitano Desirèe, Cuttone Tiziano, Buccheri Guia.

La gara si è conclusa con un rinfresco e con la premiazione. Premi e gadget sono stati messi a disposizione dagli sponsor aderenti all’iniziativa.

«”Nuota con noi” è solamente il primo dei numerosi eventi estivi dedicati allo sport, all’inclusione e all’abbattimento delle barriere – spiega Martino Florio, presidente della Life Onlus-.  Il prossimo 28 agosto, ad Acireale, la XII edizione di “Una vita da fiaba”, con una coloratissima sfilata che vedrà protagonisti tanti ragazzi diversamente abili e non».